Associazione
Congressi
Circoli
Tesseramento
Mailing list
Link
Contatti

     

i circoli su facebook



Salute delle lesbiche: miti e realtà
Premio di Laurea in Studi sul Lesbismo e sul Genere
Leggere le differenze - Bibliografia sull’omofobia
Forme moderne di eterosessismo nella formazione degli adulti
Il movimento delle lesbiche in Italia



il movimento delel lesbiche in Italia

salute delle lesbiche miti e realta

guarda in faccia la violenza
diritti delle persone lgbt

ilga europe member


Dyke on Bike per promuovere la visibilità lesbica e i diritti civili al Verona Pride 2015


Torna Dyke on Bike!
Al Verona Pride 2015 con una pedalata amatoriale per sensibilizzare contro omofobia e discriminazione.
info e iscrizioni: Arcilesbica Il Riparo Padova



Roberta Vannucci eletta presidente Arcilesbica 29 marzo 2015 - Comunicato stampa

Si è concluso a Cagliari il settimo Congresso nazionale di ArciLesbica, a cui hanno partecipato le delegate provenienti da tutti e diciassette i Circoli sparsi in Italia. Dopo tre giorni intensi di confronto, con la partecipazione di diversi ospiti ed eventi culturali, il Congresso ha eletto la nuova segreteria, composta da Lucia Caponera (vicepresidente) - Roma, Franca Chiarello (tesoriera) - Padova, Flavia Franceschini - Milano, Elena Lazzari - Trento, Stella Pirola - Novara, Elena Toffolo - Treviso, Roberta Vannucci (presidente) - Firenze.
Sono stati eletti anche il collegio delle Garanti, composto da Claudia Barbarano - Napoli, Helen Ibry - Milano, Francesca Polo - Milano, e il collegio delle Revisore, composto da Elisabetta Marzi - Perugia, Giulia Neri - Perugia, Chiara Piccoli - Napoli.



UNIONI CIVILI/ARCILESBICA BENE IL VOTO IN SENATO, ORA IL PD NON ARRETRI Arcilesbica Nazionale - 26 marzo 2015 - Comunicato stampa

“Inizia un iter che non sarà breve – dichiara Paola Brandolini, presidente nazionale di ArciLesbica – e ancora una volta le forze di destra (Lega, NCD, FI) hanno subito cercato di boicottare l'avanzamento della parità di diritti. Pd, M5S e gruppo Misto hanno vinto. Ci auguriamo che le alleanze sui diritti non subiscano il ricatto degli alleati di governi e il PD resti fermo nella sua dichiarata volontà di mettere fine a una abominevole diseguaglianza. Il testo Cirinnà non è quel che chiediamo, ma se approvato almeno così com'e si inizierebbe a gravitare attorno alla parità giuridica per le persone lgbt in fatto di famiglia”.

STOP OMOFOBIA A SCUOLA


FIRMA LA PETIZIONE QUI>>>



“Le scuole devono essere luoghi sicuri, devono combattere gli atteggiamenti discriminatori, creare comunità accoglienti, costruire una società inclusiva e permettere l’Educazione per Tutti.” (UNESCO 1994).

La scuola pubblica, così come è stata delineata dalla nostra Costituzione, rappresenta il luogo privilegiato in cui riconoscere il diritto di tutti ad essere sostenuti nel cammino verso "il pieno sviluppo della persona umana", attraverso la rimozione degli "ostacoli di ordine economico e sociale", che limitano di fatto "la libertà e l'uguaglianza dei cittadini".

Purtroppo in Italia per molti ragazzi e molte ragazze gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, ma anche per le persone a loro vicino come figli, parenti e amici, la scuola può rappresentare il luogo in cui essere esposti all’insulto, alla derisione, all’isolamento, al bullismo; con gravi conseguenze, anche irreversibili, sul piano educativo ed esistenziale (sono oltre 100.000 le vittime di bullismo omofobico per anno scolastico in Italia).

Da anni le Associazioni proponenti sono impegnate per prevenire e contrastare questi fenomeni, purtroppo in questi ultimi tempi sembra essersi acceso un fuoco incrociato su chi sta cercando di costruire un clima sociale di rispetto per la dignità delle persone gay, lesbiche, bisessuali e transessuali. Queste campagne delegittimano e colpiscono giovani e adolescenti.

Di fronte a questa grave situazione chiediamo di aderire al nostro appello affinché la scuola pubblica e laica, nata dalla nostra Costituzione, sia una scuola inclusiva e aperta.

Chiediamo al Presidente del Consiglio e al Governo che sia rafforzata e data piena attuazione alla “STRATEGIA NAZIONALE per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere (2013 -2015)”, anche nella prospettiva del triennio 2016-2018; chiediamo infine che alla scuola sia data la possibilità di essere nel suo compito educativo uno spazio di elaborazione culturale e sociale che risponda alle esigenze di cambiamento e che contribuisca a quella uguaglianza sostanziale tra tutti i cittadini, di cui il nostro Paese ha tanto bisogno.

Le Associazioni proponenti: A.GE.D.O., ARCIGAY, ARCILESBICA, ASSOCIAZIONE RADICALE CERTI DIRITTI, EQUALITY ITALIA, FAMIGLIE ARCOBALENO, GAY CENTER

(Il testo completo della petizione, con le adesioni lo puoi trovare alla pagina FACEBOOK: STOP OMOFOBIA A SCUOLA)



SportivamenteLesbica alla Brescia Art Marathon 2015

Il neonato gruppo nazionale SportivamenteLesbica di ArciLesbica parteciperà alla Brescia Art Marathon del 15 marzo per promuovere la visibilità lesbica e l’impegno contro tutte le discriminazioni e costruire insieme un futuro di libertà.



<< 1 di 37 >>

 

Frequenze lesbiche

E' un blog collettivo che nasce con l’obiettivo di creare uno spazio di condivisione politica, sociale e culturale dove possano dibattere tra loro voci diverse sui temi della comunità LGBTIQ.
Frequenze Lesbiche è prima di tutto visibilità, dell’esperienza e r-esistenza lesbica. È un blog composto dalle donne che lo curano e dai commenti di chi lo frequenta: singol*, collettivi, associazioni. Frequenze che diventano frequentazioni.


<< 1 di 24 >>

<

<< 1 di 2 >>


new european anti discrimination legislation



Documento senza titolo