Regolamento (Giugno 2012)

dike on bike_smaller

Libertà femminili, visibilità lesbica, diritti LGBT arrivano in bicicletta

BOLOGNA PRIDE 2012

DYKE ON BIKE – REGOLAMENTO

(CLICCA QUI per scaricare il regolamento)

Dyke on Bike è un’iniziativa promossa da ArciLesbica in collaborazione con il Comitato Bologna Pride all’interno del Bologna Pride 2012.
Dyke on Bike è un “incontro ciclistico” (d’ora in poi “pedalata”) non agonistico riservato a donne, che si svolgerà in tre tappe, dal 7 al 9 giugno 2012, per complessivi 180 km circa:
7 giugno – 1° tappa: Cesenatico – Lugo
8 giugno – 2° tappa: Lugo – Ferrara
9 giugno – 3° tappa: Ferrara – Bologna

Sono ammesse bici da corsa, mountain bike, city bike, tandem leggeri.

PER PEDALARE CON NOI DEVI SAPERE CHE:
Devi presentarti alla partenza con la bicicletta in ordine (freni e gomme in particolare), con le gomme gonfie, dotata di una camera d’aria di ricambio della misura giusta e attrezzi per piccole riparazioni. Porta con te acqua, qualche alimento energetico e una giacca antivento.
È obbligatorio indossare il casco rigido di protezione.
Naturalmente per la tua e altrui incolumità, dovrai rispettare scrupolosamente le norme del codice della strada, le segnalazioni e le istruzioni che ti verranno fornite. Ricordati inoltre di portare sempre con te un documento di riconoscimento.

COMPORTAMENTO DURANTE LA PEDALATA:
1. Ci si presenta almeno 15 minuti prima della partenza con l’equipaggiamento previsto, salvo chi deve ancora iscriversi (1 ora prima), qualora non si sia raggiunto il numero massimo di 50 partecipanti;
2. Anche se credi di conoscere il percorso, non superare mai la testa del gruppo aiutandoci a mantenerlo compatto;
3. Non attardarti in coda rispetto alla “scopa” (ultima della fila), e non lasciare troppo spazio dalla ciclista che precede così da garantire l’unità del gruppo (garantendo però la distanza di sicurezza);
4. Si sosta solo nelle tappe intermedie previste (come da programma);
5. Durante le soste è importante mettersi in disparte, non invadere la strada e lasciare libero il passaggio;
6. Si procede in “fila indiana” (come previsto dal codice della strada), prestando particolare attenzione in caso di traffico intenso, evitando sorpassi azzardati e affiancamenti prolungati;
7. Verifica, a ogni diramazione, la presenza di chi ti stava seguendo e, se non la vedi, avverti la/le persone indicate alla partenza come supporti per il percorso;
8. Evita, per quanto possibile, le brusche frenate, e tieni una distanza di sicurezza da chi ti precede;
9. Dopo spuntini, anche in corsa, non lasciare rifiuti in giro.

ISCRIZIONE
La quota di iscrizione è di 25 euro.
COSA COMPRENDE: assicurazione RC, indumento tecnico personalizzato, bevanda isotonica, mappa dettagliata del percorso, programma delle tappe.
L’iscrizione può avvenire, sino al raggiungimento di 50 partecipanti:
1. direttamente alla sede di ArciLesbica – via Don Minzoni 18, Bologna – ogni martedì dalle 21.00 alle 23.00;
2. via e-mail all’indirizzo dykeonbike@rocketmail.com con invio del modulo di iscrizione completo in ogni sua parte debitamente firmato, unitamente alla copia della ricevuta del versamento tramite bonifico o bollettino postale:
Ad Associazione ArciLesbica Bologna – Via Don Minzoni 18, Bologna
Numero di conto: IT 38 X 07601 02400 000091354852 presso Poste
Italiane S.p.A. intestato ad Associazione ArciLesbica Bologna, indicando la causale “Dyke on Bike 2012”

3. il giorno stesso della partenza di ogni tappa.

PER INFORMAZIONI:
3776946722 (dalle 9.00 alle 14.00)
oppure 3776944366 (dopo le 19.00)
oppure dykeonbike@rocketmail.com

La quota di partecipazione rappresenta una rimborso all’associazione, di spese generali organizzative e un contributo all’attività culturale e sociale di ArciLesbica Bologna. Non si tratta di corrispettivi per l’organizzazione.

Il fatto stesso di partecipare a questa pedalata, implica la conoscenza e l’accettazione del presente regolamento.

L’organizzazione non può assumersi responsabilità per eventuali incidenti, furti o danni a cose o persone che si verificassero prima, durante e dopo la pedalata.
L’iniziativa è rivolta a maggiorenni.

Questo è un evento pubblico ed è possibile che si scattino foto e si girino filmati. Ricordiamo che la tutela prevista dal codice civile sull’utilizzo dell’immagine altrui e dalla legge sul diritto d’autore, che richiede il consenso della persona ritratta, non si applica quando la fotografia è collegata ad avvenimenti di interesse pubblico o svoltosi in pubblico.

Be Sociable, Share!