UNIONI CIVILI: ASSOCIAZIONI ANNUNCIANO NUOVO PRESIDIO AL SENATO
09 02 2016

"100 SVEGLIE DI 100 PIAZZE AI SENATORI"

Le associazioni lgbt continuano la mobilitazione in favore della legge sulle unioni civili. Dopo le 100 piazze in tutta Italia, annunciano un nuovo presidio mercoledì e giovedì in Piazza delle Cinque Lune vicino a Palazzo Madama.

"Vogliamo far sentire la nostra voce in rappresentanza di tutti coloro, omosessuali e no che chiedono diritti civili uguali per tutti e tutte. Il nostro slogan è #svegliatitalia che ha per simbolo una sveglia che segna l´ora dei diritti. Sarà proprio la sveglia il dono che vogliamo fare ai Senatori. 100 sveglie da parte delle nostre 100 piazze. Un Parlamento addormentato sui diritti oggi in fase di discussione della legge sembra lasciare fuori dalla porta le vere questioni che sono alla base delle unioni civili per fare un gioco tutto politico di posizionamenti e rincorsa di sondaggi. La sveglia suoni anche dentro il Senato".

Il presidio sarà
mercoledì 10 febbraio dalle ore 16:00 alle 20:00
giovedì 11 febbraio dalle ore 11:00 alle 13:00.
martedì 16 febbraio dalle 16:00 alle 20:00
mercoledì 17 febbraio dalle 16:00 alle 20:00

L'iniziativa nella Capitale è organizzata da Arcigay, Arcilesbica, Agedo, Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli, CondividiLove, Famiglie Arcobaleno e Gay Center.

Hanno aderito:
Azione Trans
Associazione Lista Lesbica Italiana
Azione Gay e Lesbica
Associazione Radicale Certi Diritti
Equality Italia
Associazione ARC
Circolo Tondelli
I Mondi Diversi
Coordinamento Torino Pride
Rete Genitori Rainbow
Anddos
Di Gay Project
Gaycs
Cammini di speranza, associazione nazionale persone LGBT cristiane
Ireos
La Fenice Gay
Magen David Keshet Italia - Gruppo Ebraico LGBT
Nuova Proposta
Rete della Conoscenza
UAAR Roma
Roman Volley
Amnesty
Coord. Puglia Pride


Lo raccontiamo ai colleghi europei: Misogyny and Homophobia in Berlusconi's Italy
ArciLesbica Nazionale - 27 ottobre 2011
- Comunicato stampa


ILGA-Europe (International Lesbian Gay Bisexual Trans and Intersex Association) quest'anno tiene la sua conferenza in Italia, a Torino, da oggi al 30 ottobre; sono attese 280 presenze di delegate/i da 35 paesi, per le discussioni sui diritti che si svolgeranno in plenarie, seminari, workshop.

ArciLesbica partecipera' a tutti lavori come associazione componente di ILGA-Europe e sabato 29 ottobre alle 16.30 coordinera' il workshop:

Misoginia e omofobia nell'Italia berlusconiana: estetica femminile e corpo lesbico

interventi di
Cristina Gramolini, Vice-Presidente Nazionale di ArciLesbica
Fabrizia Giuliani, Comitato Promotore del movimento Se non ora quando
Elena Tebano, Co-autrice del documentario "Diversamante etero"


modera Helen Ibry, Segreteria Nazionale di ArciLesbica


Metteremo a tema la distorsione berlusconiana del concetto di liberta' e le grandi lotte in corso in Italia contro l'(auto)riduzione delle donne a giocattoli sessuali in cambio di contropartite in denaro e potere. Il caso italiano e' un esempio di destra politica fondata su autoritarismo, corruzione dell'etica pubblica e confessionalismo omofobico da sconfiggere in Italia e in Europa.

Per maggiori info sui lavori di tutta la Conferenza, visitare il sito

Documento senza titolo